Napoli e Salerno: scambio culturale

Dopo 25 anni, Napoli e Salerno unite in uno scambio culturale

Luci d’Artista” a San Gregorio Armeno

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

 Sabato 10 Novembre in via San Gregorio Armeno, sono state inaugurate le famose ‘Luci d’Artista’ salernitane nell’ambito di uno scambio culturale con l’Associazione Corpo di Napoli – Onlus di cui è presidente Gabriele CasilloL’evento è stato patrocinato dal presidente della IV Municipalità di Napoli, Armando Coppola e, grazie alla disponibilità della Curia Arcivescovile di Napoli, del Parroco della Cattedrale Don Vincenzo Papa e di Monsignor Salvatore Esposito, è prevista anche l’installazione della scena principale del Presepe Dipinto realizzato dal maestro salernitano Mario Carotenuto nella Basilica di Santa Restituta del Duomo di Napoli.

Tale iniziativa dà il via al gemellaggio tra le città di Salerno e Napoli; poste dieci luminarie provenienti dal Giardino Incantato di Salerno nella via “dei pastori” a Napoli che sanciscono l’apertura ufficiale del Natale napoletano.

Per l’inaugurazione presenti: il gruppo di musica popolare ‘Ars Nova’ e, nelle strade dei decumani, il quartetto degli Zampognari dell’Alto Casertano. Per festeggiare l’evento, la pizzeria Sorelle Bandiera propone al sindaco di Salerno, Vincenzo De Luca, la pizza ‘I Due Golfi’ mentre, la pasticceria San Gaetano, propone un nuovo dolce dedicato alle luci.

Il primo dicembre, invece, in collaborazione con l’Associazione Bottega San Lazzaro, nel Tempio di Pomona a Salerno verrà inaugurata la mostra di arte presepiale: verranno esposte 17 opere prodotte da alcuni dei più noti artigiani presepiali delle maggiori botteghe napoletane.

All’inaugurazione non saranno presenti i corrispettivi sindaci; Vincenzo De Luca avvisa di non potersi presentare all’evento a causa di impegni politici che lo hanno trattenuto a Milano, Luigi De Magistris, sindaco di Napoli, non ha mai dato conferma della sua presenza.
Quest’ultimo riferisce di non aver ben accettato l’iniziativa in quanto, a parer suo, sembrerebbe essere di matrice politica:

Non può essere che l’iniziativa passi come il sindaco di Salerno che viene a Napoli a inaugurare il Natale, perché non è così; è una fandonia, una falsità. E’ come se io andassi a Salerno a fare la Piedigrotta”.

Secondo varie testimonianze, tale evento ha portato disguidi tra i due sindaci in quanto l’amministrazione comunale, per mancanza di fondi, avrebbe voluto abolire l’iniziativa.
Altri testimoni affermano, invece, di aver proposto al comune di Napoli di poter espandere le luci artistiche per tutti i decumani e le vie del centro a spese dei commercianti e degli artigiani; proposta non ancora accettata a causa delle mancate documentazioni che possono permettere l’illuminazione completa.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Amù

Art Moves the World

corsoredattoriweb

A great WordPress.com site

onironaia

Il viaggio non richiede una spiegazione, ma solo dei passeggeri.

deangelislaura85

A fine WordPress.com site

Ginnasio Digitale

The greatest WordPress.com site in all the land!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: